Sull'amore si possono dire milioni di cose; l'amore ha ispirato i migliori romanzi e le più belle note di cantautori italiani e stranieri.


Ma partiamo dalla prima domanda:
perché si festeggia San Valentino proprio il 14 febbraio?

 

Per la tradizione San Valentino è l'autore di numerosi miracoli, ma soprattutto si guadagna l'appellativo di Santo protettore degli innamorati o "Santo dell'Amore" poichè, secondo la leggenda, egli era solito donare ai suoi giovani visitatori un fiore del suo giardino. Tra due di questi giovani nacque un amore che portò ad un unione tanto felice che molte altre coppie seguirono il loro esempio, a tal punto da indurre il Santo a dedicare un giorno dell'anno ad una benedizione nuziale generale.

San Valentino muore il 14 febbraio 273 d.C. per ordine del prefetto romano Placido Furio durante le persecuzioni ordinate dall'imperatore Aurelio. La sua colpa è quella di aver sostituito con un sacramento religioso cristiano l'antico rito pagano della festa della fertilità, i Lupercalia, consacrato al dio Lupercus. La sua vita dedita all'apostolato, e nobilitata dal martirio, indusse nel 1644 i cittadini a proclamarlo Patrono di Terni.

 

Dopo questo momento alla Super Quark, passiamo a cose di questo secolo.

Riflessione:

San Valentino diventa una festa che molti considerano la madre del consumismo.
Ma in realtà, nel 2018, è un voler ricordare ad una generazione… completamente persa nel lavoro o nella vita digitalmente social o nel tempo che non ha più tempo… di alzare gli occhi dalla testiera, di lasciare il telefono a casa o in un’altra stanza, di non truccarsi solo per una foto che verrà pubblicata con il sottotitolo di un aforisma impersonale trovato su internet per 100 like. 

Al vostro partner, non gli importa se sei truccata o meno, se hai mille like o zero, se sei manager o un operaio..Quando vi siete trovati, quando vi siete detti ti amo, lo avete fatto per VOI... per ciò che siete INSIEME e non per quello che apparite agli occhi degli altri.

Riprendetevi il vostro tempo, come coppia, come “io e te”, come anime gemelle.

 

 

Consigli:27972803 1781313355247866 3507521112893375859 n


L’amore in tutto il mondo si festeggia “solo” a San Valentino.
Voi, come coppia, create un vostro giorno di San Valentino, che non sia il 14 febbraio né il vostro anniversario (troppo facile sennò), create una vostra giornata, interamente dedicata a voi, coppia giovane o sposata o con figli.. Non bisogna mai scordarsi che l’amore ha creato ciò che siete voi, ciò che sono i vostri figli e bisogna celebrarlo ogni giorno… o per lo meno ogni settimana.

Una cena… nel vostro ristorante preferito o d’asporto;
Un week end fuori… che sia una gita ad Alberobello o Parigi;
Un’azione che renda felice il vostro partner… lavare i piatti al suo posto o prenotare in un pub per vedere la partita della sua squadra insieme (senza sbuffare o chattare con le amiche);
Cucinare il suo piatto preferito… anche se si trattasse di trippa e peperoni;
Vedere un film insieme può sembrare banale, ma non date mai nulla per scontato. (film che parlano d'amore? Ecco qui un buon elenco)


Si può festeggiare l’amore in mille modi, sta a voi trovare quello su misura per la vostra felicità di coppia.

La medicina della riproduzione non è solo provette e micriscopi...è anche capire la parola Amore, insieme.

 

♥ BUON SAN VALENTINO!!! ♥
 

Tecnomed Centro Medico Biologico Srl è una brillante azienda sanitaria che opera nel campo della ricerca e della clinica applicata alla medicina e biologia della riproduzione umana. Nel corso degli anni, grazie all’impegno profuso quotidianamente dai suoi operatori sanitari ed amministrativi, è diventata punto di riferimento non solo per pazienti e coppie che giungono a Nardò da ogni parte d'Italia, ma anche per medici, biologi, studenti universitari, strutture sanitarie ed istituzioni scientifiche che hanno trovato in questa azienda un partner di successo per lo sviluppo scientifico e culturale della Medicina della Riproduzione.

 

Tecnomed è stato uno primi centri italiani ad occuparsi in modo pionieristico di questo delicato settore della medicina e ad essere autorizzato come centro di Procreazione Medicalmente Assistita. Già nel 1984, infatti, presso la sede dell’epoca, venne attivata una Banca del Seme destinata alla preservazione della fertilità dei pazienti oncologici. Tale attività venne formalmente autorizzata dopo due anni, nel 1986, grazie alla lungimiranza dei sensibili amministratori di allora.
Autorizzazioni che sono state sempre confermate negli anni da tutte le istituzioni locali e nazionali che oggi regolamentano questa particolarissima attività sanitaria. Non senza un pizzico di orgoglio ci piace sottolineare che questa di Nardò ci risulta essere
la prima autorizzazione formale italiana all'apertura di una "Sezione di Criobiologia e Fisiopatologia della Riproduzione umana", ovvero di una Banca del Seme e Centro di Procreazione Assistita. 

A Tecnomed, inoltre, non mancano i riconoscimenti da parte di importanti istituzioni scientifiche, quali ad esempio: 

l'Università del Salento, con la quale da anni si collabora nella formazione di biologi esperti in seminologia e nella ricerca di base attraverso la produzione di studi e lavori scientifici pubblicati sulle principali riviste internazionali del settore;

l’Università Autonoma di Madrid con cui è in corso uno studio internazionale sul DNA degli spermatozoi; 

la Società Italiana di Andrologia, l’Associazione Andrologi Italiani e l’Osservatorio Internazionale sullo Stress Ossidativo che hanno certificato l’eccellenza della nostra attività; 

la Società Italiana di Conservazione della Fertilità che disegnato una mappa nazionale delle strutture in grado di offrire servizi di preservazione della fertilità nei pazienti oncologici con standard di qualità elevati. 

 

Vi aspettiamo il 7 dicembre ore 15:00 presso il Chiosco dei Carmelitani a Nardò.

E l'evento continua alle 20:30 presso il Teatro Comunale di Nardo' con lo spettacolo teatrale
"STASERA OVULO" di Antonella Questa; un monologo che indaga sulle problematiche della maternità "over 35" e della sterilità femminile. L'istinto materno di una donna che, passati i 35 anni, decide di desiderare un figlio. Una strada tortuosa, fatta di tentativi, fallimenti, esami medici e cure pesanti; una nuova consapevolezza raggiunta per un finale commovente e inaspettato.

 

 15271831 10209628891832719 2377876335898629229 o

 

 

clicca qui per scaricare il programma 

 

 

 

Certior-Colori

 

 

CRIOBANCA

 


Dettagli →

Fecondazione Eterologa

 

-pagina in costruzione-

Info su CentroTecnomed

Tecnomed Studi Medici e Laboratorio Analisi
Direttore Sanitario: Prof. Lamberto Coppola

Centro TECNOMED

  • +39 0833.567547 -  Fax. 0833.567931
  • tecnomed@centrotecnomed.it
  • Via XX Settembre, 14/18
    73048 NARDO' (LE)
    ITALIA

Ultime Notizie

CentroTecnomed utilizza i cookie per fornire i suoi servizi. Per avere maggiori informazioni su questa direttiva e sulla privacy in generale, visitate il link policy To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

  I accept cookies from this site.
EU Cookie Directive Module Information